Museo Etnografico Tiranese – MET

Museo Etnografico Tiranese

Nei pressi della storica piazza del Santuario della Madonna di Tirano emerge il Museo Etnografico Tiranese. Il museo è situato all’interno della settecentesca Casa del Penitenziere in Piazza Basilica, 30. Qui è possibile trovare una serie di oggetti semplici e altri più complicati che contengono il sapere di attività tradizionali contadine ed artigianali del bacino. Pezzi importanti che hanno permesso la ricostruzione di alcuni ambienti di quel periodo.

L’idea di fondare questo Museo Etnografico Tiranese nel 1973 nasce da un’associazione giovanile sorta negli anni sessanta con l’intenzione di promuovere la cultura attraverso il volontariato dei giovani stessi. Ed è proprio l’associazione C.I.G. (Centro Iniziativa Giovanile) ad essere l’ente proprietario del Museo.

Grazie ai fondi del Comune di Tirano, della provincia di Sondrio, della Comunità Montana Valtellina di Tirano, Cassa di Risparmio delle Province Lombarde, fondazione Cariplo, Padri Servi di Maria, Fondazione Pro Valtellina, Ente Provinciale del Turismo, Banca Piccolo Credito Valtellinese, Gruppo Bancario Credito Valtellinese, compreso i contributi precedenti dalla Regione Lombardia ed il volontariato, assicurano un servizio di qualità con vantaggi (su quella spesso discussa) spesa pubblica.

Da non sottovalutare chi invece ha contribuito e sostenuto questa iniziativa in modo differente come: l’Istituto Centrale del Restauro di Roma, ISAL (Istituto per la storia dell’arte lombarda), Società Storica Valtellinese, Associazione Glicerio Longa per lo studio della cultura alpina ed infine l’Istituto Archeologico Valtellinese.

Il Museo

Museo Etnografico Tiranese - stanza
Il museo ha quattro piani pieni di cultura della valle da scoprire.

Seminterrato
Troviamo il torchio vinario e quello a leva. La stanza del frantoio con grossi manufatti in pietra lavata, frantoi per la produzione di olio di noci. Nella stanza vi è un grande contenitore di pietra utilizzato per la conservazione di alimenti, mentre esposti in vetrina troviamo vari boccali da vino in ceramica e bicchieri di vetro.

Piano terra
All’ingresso sono esposte le edizione del museo ed altre pubblicazioni. Stanza delle mostre con vetrine molto capienti utilizzate per piccole mostre a tema o per ricerche. La stanza del portone ha un grande tostino per la torrefazione del caffè ed un notevole portone intagliato, si trovano altri oggetti come la cariola, mentre un valore simbolico proviene dal doccione da grondaia, a forma di drago in ferro sagomato. La sala pluriuso stanza dedicata all’allestimento esposizioni e proiezioni. La stanza numero 4 dove si possono ammirare attrezzi artigiani e strumenti utilizzati per la lavorazione del ferro e del legno.

Primo piano
Atrio vetrina con cartoline e cancello in ferro battuto. La stanza del soffitto dipinto dove vi sono esposti ornamenti donati al santuario. La stanza del telaio con armatura, attrezzi e strumenti per la lavorazione della canapa e del lino. La biblioteca dove si possono ammirare quadri realizzati ad olio e carboncino.

Secondo piano
Atrio con vetrina piena di pesi e bilance, alcune con misura decimale ed altre a lira. Non poteva mancare la bilancina dedicata alle monete di metallo prezioso. La stanza agricoltura e pastorizia con ampio locale di oggetti per svariati utilizzi. Camera con pareti e soffitti foderati in legno, lucerne a petrolio e letto di legno con simboli. Cucina stanza dedicata alla storia dell’alimentazione, padelle di rame e ferro, pentole di coccio e tostini per il caffè.

Orari di apertura del Museo Etnografico Tiranese

1 giugno – 30 settembre: 10 – 12:30 e 15:30 – 18:00 escluso il lunedì
1 ottobre – 31 maggio: sabato 14:30 – 17:30
apertura a richiesta negli altri giorni della settimana

pegycarla

web designer, web writer, blogger e content editor. Amante degli animali, appassionata di arte, teatro e viaggi. Ama scrivere su tutto ciò che riguarda la vita stessa. Ama la barca a vela. La curiosità la spinge ad essere molto camaleontica.

Latest posts by pegycarla (see all)

Comments are closed.

x

Informativa sui cookie

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.