Il Natale svizzero: forse non tutti sanno che…

Natale svizzero

 

La Svizzera è un Paese in cui la cultura natalizia è molto forte. Ciò lo si può notare dal grande numero di specialità ed eventi natalizi: le varie città sembrano fare a gara a chi organizza i mercatini di Natale più belli.

Il Natale svizzero San Nicola

Così come in altri paesi del centro Europa, in Svizzera la figura di San Nicola da Bari ha un valore enorme, ancora di più di Babbo Natale o Gesù bambino. Il suo nome in lingua locale è Samichlaus e viene raffigurato come un anziano barbuto vesito di rosso, ma con alcuni simboli richiamanti il mondo del vescovado come il suo copricapo.

Il 5 dicembre si festeggia questo santo ed è un po’ il giorno dei bambini e dell’aiuto verso i più deboli. Di solito è un’occasione per fare regali ai bambini e per dar loro dolci e arance.

Da diversi anni si organizzano diversi cortei per San Nicola. Di solito viene rappresentata la sua figura, accompagnata dai suoi aiutanti, gli Schmutzli, delle sorta di spazzacamini tutti vestiti di nero, i quali reggono delle torce. Dietro questo gruppo, arrivano i cacciatori o Klausjäger.

Il Natale svizzero e i mercatini

La Svizzera vanta i migliori mercatini di Natale d’Europa.

Uno dei più grandi è quello di Basilea due complessi si trovano qui in realtà. In questo centro si punta molto verso la cultura, infatti nel mese di dicembre si hanno molte agevolazioni sui musei e si può assistere a diversi eventi di rilievo.

Un altro mercatino importante è quello di Berna. La capitale non tradisce le aspettative con articoli sia di artigianato sia di tipo nuovo. Un’altra aspettativa che non delude è l’enorme quantità di specialità culinarie, vin brûlé e snack di vario tipo.

Terminiamo con una città in parte francese, ovvero Montreux. L’atmosfera festaiola e la baldoria che troverete qui, non è paragonabile con altre mete svizzere. La presenza di un luna park, di stand vari e padiglioni attira ogni anno ben mezzo milione di turisti da ogni parte d’Europa e del mondo.

Il Natale svizzero: i dolci

La cultura dolciaria e, in modo particolare, quella sui biscotti è molto celebre in Svizzera. Iniziamo da una specialità di stampo francese: la Bûche de Noël. La pasta è riempita di crema ed è ricoperto da scaglie di cioccolato. Ciò che lo rende speciale è la forma a tronchetto che ricorda il simbolo del Natale per eccellenza: il pino.

A livello di biscotti possiamo trovare dozzine di gusti. I più sfiziosi? Quelli alla cannella, al pan di zenzero, al miele, alle noci, alle mandorle.  Oltre al gusto superbo, è la forma a rendere questi dolcetti unici. I migliori artigiani svizzeri del mondo dolciario mostrano tutto il loro estro e le loro capacità creando i famosissimi omini, i pini, le stelline, gli addobbi.

Marco Olivi

Marco Olivi è un giovanissimo studente di 17 anni del liceo linguistico con la passione dei viaggi, della pallavolo e della scrittura. Per lui la scoperta di nuove mete e culture è un tesoro dal valore inestimabile. Sogno nel cassetto: diventare un giornalista di successo.

Latest posts by Marco Olivi (see all)

Comments are closed.

x

Informativa sui cookie

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.