Capodanno a Barcellona: magia e movida

Capodanno a Barcellona- festeggiamenti

Capodanno a Barcellona? Ecco tutte le informazioni per trascorrere la fine dell’anno in una delle città più belle d’Europa!

Capodanno a Barcellona: cenone, embutido e campanadas

La vasta offerta culinaria offerta dalla città di Barcellona vi aspetta con i suoi ricchi piatti in tutti i ristoranti, con i loro tavoli imbanditi per offrire un ricco e gustoso cenone di capodanno. Non esiste una vera e propria tradizione per quanto riguarda la cena, che solitamente i cittadini di Barcellona usano consumare in famiglia.

Vi sono, però, pietanze comuni a tavola nel capodanno spagnolo, anche nei ristoranti in cui non mancano mai piatti elaborati. Tra questi, l’“embutido”, cioè la tradizionale salsiccia spagnola, e i frutti di mare, a ricordarci che carne e pesce hanno la loro importanza in terra spagnola.

Ma il vero rito del veglione consiste nelle “campanadas”, anche chiamate “las dolce uvas”. Solitamente a fine pasto, occorre munirsi di un grappolo d’uva da tavola, preferibilmente bianca e succosa, e mangiare dodici chicchi, come dodici sono i rintocchi della mezzanotte che vi accoglie nel nuovo anno; un’usanza, questa, che pare porti davvero fortuna!

Capodanno a Barcellona: cosa fare in piazza

Capodanno a Barcellona-fontana magicaIl capodanno in piazza è un rituale a Barcellona. E così, la bella Plaça d’Espanya, grandiosa piazza ai piedi del Montjuïc, nella notte del 31 dicembre si trasforma in un gremito e festoso palcoscenico all’aria aperta. Qui si possono ammirare i fuochi d’artificio e godere dei giochi d’acqua, di luce e di musica offerti dalla famosa Fontana Magica, con un fantastico spettacolo completamente gratuito.

Come dimenticare, poi, un’altra attrazione, quella offerta dalla Torre Agbar con le sue luci. La si può trovare procedendo nel settore nord-est di Barcellona, nella zona di San Martì. Questo grattacielo, dalla particolare forma di un geyser, è stato progettato dal grande architetto francese Jean Nouvel, in Plaça de les Glòries Catalanes, ed è composto da ben 4.500 luci a LED. Attorno alla mezzanotte, si potrà rimanere affascinati davanti alle immagini luminose che danzeranno alternate su tutta la sua superficie!

La passeggiata sulla Rambla, il lungo viale di un chilometro e quattrocento metri che collega Plaça de Catalunya con il Porto Antico (Port Vell), nella notte di capodanno regala attimi di magia, tra pittori, artisti di strada, danzatori e giocolieri. Se la percorrete, potete anche fare tappa al Club4, vale a dire il City Hall, uno storico locale notturno, aperto per farvi ballare in attesa del nuovo anno.

Capodanno a Barcellona: i locali

Se non avete nulla in programma per il capodanno a Barcellona e siete alla ricerca di un posticino più “cool” per il vostro capodanno, ci si può perdere tra i locali, sempre ricchi di sorprese, del Porto Olimpico. Questo quartiere pullula di ristoranti, lounge bar e club alla moda per tutte le tasche e per tutti i gusti.

Tra tutti, segnaliamo lo Shoko, l’Opium o il Sotavento. Un divertimento da brivido oltre che low cost, è assicurato all’Ice Bar dove, in una sorta di cella frigorifera tra sculture di ghiaccio e giovani vestiti da eschimesi, ci si riscalda a suon di cocktail e si balla!

La Nochevieja nel Poble Espanyol di Barcellona resta comunque la festa più bizzarra della città catalana; un appuntamento tradizionale, questo, che mette d’accordo tutti: grandi e piccini, cittadini e turisti. Un vero e proprio party a cielo aperto, organizzato nel caratteristico villaggio spagnolo realizzato sulla collina Montjuïc.

Capodanno a Barcellona: alcune tradizioni uniche

Capodanno a Barcellona-decorazioni natalizieSe paragoniamo le usanze di Barcellona per capodanno ad altre spagnole, scopriamo che proprio qui ne abbiamo due o tre assolutamente uniche e stravaganti. Abbiamo già parlato delle campanadas, i dodici chicchi d’uva per dodici rintocchi.

Ma esiste anche la lista di desideri per il nuovo anno, rigorosamente da scrivere entro la mezzanotte, l’indossare biancheria intima rossa, colore simbolo di passione amorosa e prosperità, e in ultimo il brindare con un anello all’interno della coppa di spumante, con lo scopo di attrarre successo economico nel nuovo anno!

Capodanno a Barcellona: un viaggio meraviglioso!

Abbiamo senza dubbio capito che il capodanno a Barcellona è un vero e proprio viaggio nel gusto, nella tradizione spagnola, nelle luci e nei suoni della città, della sua collina e del suo mare.

Mentre a Barcellona si viaggia stando fermi, è sul magico Bernina Express in movimento che luci, paesaggi, colori, entrano dentro il cuore senza mai più lasciarlo! Non a caso, Barcellona è da molti chiamata anche “città delle meraviglie”, e a suo volta il Bernina Express è “il treno delle meraviglie”.

Alessandro Bonvegna

passione per la montagna, la natura, i viaggi e la scrittura. Amante dell'Appennino tosco-romagnolo e della fotografia naturalistica, in continuo movimento, come la tramontana d'inverno.

Comments are closed.

x