Cosa visitare a Berna: 4 consigli per voi

Cosa vedere a Berna- la cattedrale

 

La Svizzera è un Paese dalla bellezza incredibile, così come le sue città. Tra le tante che si potrebbero descrivere, perché non visitare proprio la capitale? E allora diamo un’occhiata più da vicino alla splendida Berna.

Cosa visitare a Berna, la capitale della Confederazione Elvetica

Nonostante si pensi che Berna sia la capitale, formalmente non è vero, poiché la Svizzera è uno Stato di tipo federale. Il suo ruolo si avvicina a quello di sede dei più importanti organi nazionali come il Consiglio Federale dei Dipartimenti e della Cancelleria dello Stato. È anche capoluogo del secondo cantone più importante dello Stato: l’omonimo canton di Berna. La popolazione raggiunge le 14mila unità, numero decisamente modesto per la sua importanza, e si piazza al quinto posto tra le più popolose del Paese.

La storia della città è molto antica, ma anche molto incerta: sicuramente ha oltre 2000 anni, perché già Giulio Cesare, nel II a.C., citava un insediamento di tipo elvetico nella zona che sembrerebbe coincidere con quella di Berna. A quanto pare non si conosce il quando, ma il chi si direbbe certo: Berthold V di Zähringen. Secondo la leggenda è il fondatore della città vera e propria non dell’insediamento, infatti è un duca vissuto nel XXII secolo. Secondo le storie locali, a lui si attribuisce l’origine del nome di Berna. Si crede che durante una battuta di caccia, il primo animale che scorse fu un orso, il cui nome tedesco è Bär, e da lì scelse di attribuirlo alla futura capitale. Che sia verità oppure no, la bestia è il simbolo ufficiale di Berna, rappresentato su stemmi e araldi.

Cosa visitare a Berna: #1 la Torre dell’Orologio

Cosa vedere a Berna- la Torre dell'OrologioUna delle caratteristiche più importanti di Berna è il fatto che sia presente un intreccio tra architettura e natura, in cui il fiume Aare regala gli scorci più belli. Iniziamo il tour da un punto centrale: la Torre dell’orologio, simbolo cittadino costruito nel 1100 e ristrutturato 300 anni più tardi.

Così come molte altre costruzioni del centro Europa, ad esempio la Torre di Praga, presenta un orologio astronomico e un carillon formato da statuine di animali e personaggi che si muovono ad ogni ora. Questa, però, ha un valore aggiunto: grazie ad essa, proprio qui, infatti, Albert Einstein riuscì ad elaborare la teoria della relatività.

Cosa visitare a Berna: #2 la casa museo di Albert Einstein

Albert Einstein è un uomo che ha ricevuto molto da questa città. Come ho accennato sopra è proprio qui che ha scoperto la legge scientifica che l’ha reso famoso nella storia dell’umanità.

Il grande fisico viveva in un semplice, ma elegante appartamento in Kramgasse. al numero 49, luogo che è diventato la casa museo di Einstein. Nonostante il numero di reperti non sia molto elevato, la fama internazionale del fisico porta moltissimi turisti ogni anno.

Cosa visitare a Berna: #3 la massiccia cattedrale di Berna

Nel paesaggio urbano formato da isolati di casette basse, la cattedrale di Berna svetta verso il cielo come un’enorme freccia. La chiesa rispecchia i tipici canoni dello stile gotico: archi rampanti, archi a sesto acuto e una slanciatezza verso l’alto incredibile.

BernaNon farete fatica a comprendere che la guglia è il capolavoro del monumento, poiché raggiunge un’altezza a dir poco vertiginosa: addirittura più di 100m, garantendole il primato assoluto in Svizzera. L’opera fu iniziata nel 1451, ma fu un’impresa così titanica che ci vollero più di 400 anni per completarla tutta nei minimi particolari.

La cattedrale fu dedicata a San Vincenzo di Saragozza, diacono e martire del IV secolo d.C. I dettagli sicuramente non scarseggiano, dato che gli affreschi di dipanano dalle pareti delle navate, alle volte, al soffitto e così via.

Come ogni cattedrale gotica che si rispetti, le finestre ricoprono una superficie molto ampia e lo stile del Quindicesimo secolo non lascia a desiderare.

Per godere della panoramica e incantevole visita, si devono salire ben 254 gradini! Tanto sudore, ma ne varrà la pena.

Cosa visitare a Berna: #4 la Kramgrasse

La Kramgasse non è solo la via in cui è vissuto Albert Einstein, è molto molto di più. Se amate lo shopping, il girovagare con gli amici e le passeggiate col partner, questa strada è ciò che fa per voi. Tra negozi di alta moda e suggestive viuzze appaiono delle splendide fontane, simbolo di Berna. Le tre più celebri sono la Simsonbrunnen, la Zähringenbrunnen e la Kreuzgassbrunnen, che meritano assolutamente una foto.

Marco Olivi

Marco Olivi è un giovanissimo studente di 17 anni del liceo linguistico con la passione dei viaggi, della pallavolo e della scrittura. Per lui la scoperta di nuove mete e culture è un tesoro dal valore inestimabile. Sogno nel cassetto: diventare un giornalista di successo.

Latest posts by Marco Olivi (see all)

Comments are closed.

x

Informativa sui cookie

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.