Guida all’Oktoberfest: come comportarsi

Oktoberfest-Panorama

 

L’Oktoberfest, la festa della birra numero uno non solo in Germania, ma in tutto il mondo, riscuote ogni anno un successo sempre maggiore.

Migliaia sono i turisti e i birra lovers che decidono di regalarsi questa esperienza, ma sono tenuti a sapere come ci si deve comportare per non avere poi brutte sorprese.

Oktoberfest: si paga per entrare?

L’Oktoberfest, così come tutte le altre “sorelle minori” della Baviera (tra cui la Cannstatter di Stoccarda e l’Herbstfest di Rosenheim), è a ingresso gratuito. Bisogna pagare ovviamente le consumazioni all’interno dei capannoni, le corse sulle giostre e i vari acquisti presso gli stand di cibo e souvenir.

Oktoberfest: si può entrare con gli zaini?

Negli ultimi anni i controlli per l’accesso al Theresienwiese si sono rafforzati, quindi è possibile entrare solo con piccole borse, marsupi o zainetti. Lo zaino di scuola, tanto per capirci, non è ammissibile. Può essere lasciato in uno dei depositi bagagli all’interno del parco, e può essere ritirato poi all’uscita.

Oktoberfest: la mancia è obbligatoria?

È obbligatorio lasciare la mancia alle cameriere che servono. Un’extra, questo, che non è segnato sullo scontrino, e che deve essere pagato in più. Nel caso si spenda 10.50€ e si paghi con 11€, è impensabile chiedere il resto. Anzi, spesso le ragazze non si muovono dal tavolo fin quando non si paghi almeno 12€, perchè 50 cent di mancia è veramente niente per loro. Solitamente si lascia 1 o 2 €, in base a quanto si è ordinato e a quanti giri di consumazione sono stati fatti.

Tradizione, questa, che fa parte della mentalità di chi partecipa ormai da anni all’Oktoberfest.

Oktoberfest: no ai furti

Oktoberfest-TendoniRicordiamo per i furbetti, che portarsi a casa il boccale da un litro in cui si è bevuto nei capannoni è reato, e la polizia tedesca non è certo come quella italiana… quindi, chi volesse il Mass (“boccale” in tedesco) come souvenir, deve comprarlo in uno degli stand appositi all’interno del parco, o in uno dei negozi in centro.

Al Theresienwiese, di illegale, non è possibile fare nulla, perché i controlli sono serrati, e la maggior parte degli agenti è in borghese. E poi perché rovinarsi l’Oktoberfest per qualche cavolata che si può tranquillamente evitare?

Krizia Ribotta Giraudo

Giornalista, travel blogger, social media manager & strategist, e autrice con la passione per il cinema, la lettura e i viaggi.

Latest posts by Krizia Ribotta Giraudo (see all)

Comments are closed.

x