St.Moritz e quello che potete visitare…

Saint Moritz sita si trova in Val Engadina, nel Cantone dei Grigioni, sulle sponde dell’omonimo lago, è una delle più ambite mete turistiche d’Europa.

Saint Moritz-Dorf:
La parte “alta” della città è quella in cui si trovano gli Hotel, i negozi e i locali più esclusivi, sempre frequentati da vip e da personaggi di spicco della politica e dello spettacolo. Si sviluppa nei pressi della Piazza della Posta Veglia, non lontano dalla quale si trovano il Rathaus (Municipio) e la Chiesa Protestante. Sempre nei pressi si trovano i due principali musei della città, quello della regione Engadina e quello dedicato a Segantini. Nel primo vene offerta una buona introduzione allo stile delle abitazioni e dei semplici interni che si incontrano in Valle dell’Engadina, le fantastiche stufe tradizionali ed i ritrovamente archeologici; mentre nel secondo sono raccolte le opere dell’artista Giovanni Segantini (1858-99), vissuto nel XIX secolo, maestro delle grandi raffigurazioni di scene di montagna.

Saint Moritz-Bad:
la parte “bassa” invece è conosciuta soprattutto per la presenza del Kurhaus, le terme. St. Moritz Bad è il nucleo sviluppatosi attorno agli stabilimenti termali, che dal 1854 utilizzano le acque ricche di ferro che sgorgano dal sottosuolo.

Fontana di S. Maurizio:
situata di fronte al comune (Rasthaus), fu creata nel 1910 dallo scultore W. Schwerzmann in onore del legionario romano poi diventato S.Maurizio, protettore della città appunto.
Torre campanaria pendente:
una misconosciuta similitudine con la Torre di Pisa, molto piu’ piccola, ma con una pendenza davvero notevole se confrontata con gli edifici vicini (7.7° verso valle). La chiesa che sorgeva accanto ha dovuto essere demolita perché il campanile, con la sua pendenza, ne comprometteva la stabilità
Corridore del Cresta Run:
posta davanti alla torre pendente di San Maurizio, la scultura in bronzo rappresenta a grandezza reale un corridore di skeleton. Un’opera di David Wyne, omaggio del St. Moritz Tobogganing Club al comune in occasione del centenario del 1985

Comments are closed.

x

Informativa sui cookie

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.