LE FERMATE

Canton Grigioni

Il Cantone dei Grigioni, da molti ritenuto una delle più belle regioni della Svizzera dal punto di vista paesaggistico è il più esteso e il più orientale dei 26 cantoni della Confederazione Elvetica. È anche l’unico cantone ufficialmente trilingue (tedesco, romancio e italiano). Esso comprende circa 150 vallate; le due valli principali, la Surselva e l’Engadina, si estendono parallelamente alla cresta delle Alpi. Il cantone è ricco di fiumi e laghi: nel Reno confluiscono le acque di buona parte del cantone, caratterizzato da grandi differenze d’altitudine; sul Piz Lunghin, uno degli spartiacque d’Europa situato sopra il Maloja, nascono l’Inn, che scorre a est verso il Danubio, la Julia, che scende a nord e si immette nel Reno, e la Maira, che sfocia nel Po.

La denominazione del Cantone deriva dalle comunità sovrane del Libero Stato delle Tre Leghe, che nel 1512 conquistò la zona (come la Valtellina), in particolare dalla Lega Grigia (la più forte e prestigiosa tra le tre). Si racconta infatti che gli abitanti della zona indossassero indumenti di panno grigio e per questo venivano chiamati “grigioni”.
Ancora oggi lo stemma ricorda e riprende quello delle Tre Leghe: il primo quarto in nero e argento è la Lega Grigia, il secondo quarto in azzurro e oro è la Lega delle Dieci Giurisdizioni, mentre lo stambecco nero rampante è l’emblema della Lega della Ca’ di Dio.
Se un tempo l’agricoltura era la principale e quasi esclusiva attività economica, attualmente il turismo la affianca come pilastro dell’economia del cantone. Il turismo è concentrato nelle montagne, specialmente attorno alle città di Davos/Arosa, Laax e Saint Moritz/Pontresina Ci sono, comunque, svariate località di villeggiatura nel cantone.
Il passaggio della Ferrovia Retica e del Bernina Express che percorre la Valle di Poschiavo ha sicuramente incrementato lo sviluppo del settore dei servizi.

PRODOTTI TIPICI


I Grigioni sono noti per una deliziosa prelibatezza a base di carne essiccata chiamata Carne secca (Bündnerfleisch). Assomiglia molto alla bresaola e si ottiene con lo stesso procedimento di lavoro.
Un altro prodotto tipico è la torta di noci: una specie crostata con un dolce ripieno di noci e miele.

x

Informativa sui cookie

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.