Mercatini di Natale a Norimberga, mercatini da vivere

Mercatini di Natale a Norimberga

 

I mercatini di Natale a Norimberga sono un’ottima occasione per visitare la città e per scoprire tutte le tradizioni che si nascondono dietro quest’evento particolare.

Mercatini di Natale a Norimberga: l’angelo del Natale

L’Angelo di Natale è il simbolo dei mercatini, e ogni anno viene impersonato da una ragazza che deve avere determinati requisiti: avere tra i 16 e i 19 anni, essere alta non più di 1.60 metri e non soffrire di vertigini. Viene fatto un vero e proprio casting per trovare colei che, durante le feste, sarà il volto e la voce del Natale.

Colei che ottiene più voti sia dall’elezione popolare che da quella della stampa, vince, …

Continua Lettura »

Guida all’Oktoberfest: come comportarsi

Oktoberfest-Panorama

 

L’Oktoberfest, la festa della birra numero uno non solo in Germania, ma in tutto il mondo, riscuote ogni anno un successo sempre maggiore.

Migliaia sono i turisti e i birra lovers che decidono di regalarsi questa esperienza, ma sono tenuti a sapere come ci si deve comportare per non avere poi brutte sorprese.

Oktoberfest: si paga per entrare?

L’Oktoberfest, così come tutte le altre “sorelle minori” della Baviera (tra cui la Cannstatter di Stoccarda e l’Herbstfest di Rosenheim), è a ingresso gratuito. Bisogna pagare ovviamente le consumazioni all’interno dei capannoni, le corse sulle giostre e i vari acquisti presso gli stand di cibo e souvenir.

Oktoberfest: si può entrare con …

Continua Lettura »

Capodanno a Monaco: “Prosit” di fine anno

Capodanno a Monaco- Fuochi

Il Capodanno a Monaco è sinonimo di divertimento, cibo e abiti bavaresi, eventi sotto il carillon del Municipio e… fiumi di birra, anche in pieno inverno!

Capodanno a Monaco: cosa mangiare durante il cenone

Per il capodanno a Monaco, il cenone è sinonimo di cucina tipica bavarese. Più che i ristoranti, si scelgono le birrerie, le Gasthaus, dove si possono ordinare, tra gli altri, i Knodel, i gnocchetti di patate simile ai canederli e gli Spätzl, gli gnocchi di pasta all’uovo. Piatti, questi, simili a quelli presenti nei locali in Valtellina, assolutamente da provare prima o dopo un giro sul Bernina Express, il trenino rosso patrimonio Unesco che collega l’Italia …

Continua Lettura »

Capodanno a Barcellona: magia e movida

Capodanno a Barcellona- festeggiamenti

Capodanno a Barcellona? Ecco tutte le informazioni per trascorrere la fine dell’anno in una delle città più belle d’Europa!

Capodanno a Barcellona: cenone, embutido e campanadas

La vasta offerta culinaria offerta dalla città di Barcellona vi aspetta con i suoi ricchi piatti in tutti i ristoranti, con i loro tavoli imbanditi per offrire un ricco e gustoso cenone di capodanno. Non esiste una vera e propria tradizione per quanto riguarda la cena, che solitamente i cittadini di Barcellona usano consumare in famiglia.

Vi sono, però, pietanze comuni a tavola nel capodanno spagnolo, anche nei ristoranti in cui non mancano mai piatti elaborati. Tra questi, l’“embutido”, cioè la tradizionale salsiccia spagnola, e …

Continua Lettura »

Fiabe e leggende sul Bernina Express

 

Dalla Valtellina all’Engadina, da Tirano a Saint Moritz, passando per Brusio e Poschiavo: quest’incredibile territorio è anche cultura, una cultura fatta di artigianato, pastorizia, agricoltura, tradizioni locali ed elementi religiosi, forgiata dal duro lavoro di chi queste terre le ha vissute in secoli in cui la vita era sicuramente meno semplice di adesso.

Quando la televisione non esisteva, quando il bisogno di dare un senso a ciò che accadeva, quando ancora era viva la tradizione dei racconti orali tramandati di nonno, in padre e in nipote (perché no, aggiungendo un pizzico di licenza poetica), trovarono il loro spazio tutti quei racconti che narrano le storie e le leggende di …

Continua Lettura »

Cosa visitare a Berna: 4 consigli per voi

 

La Svizzera è un Paese dalla bellezza incredibile, così come le sue città. Tra le tante che si potrebbero descrivere, perché non visitare proprio la capitale? E allora diamo un’occhiata più da vicino alla splendida Berna.

Cosa visitare a Berna, la capitale della Confederazione Elvetica

Nonostante si pensi che Berna sia la capitale, formalmente non è vero, poiché la Svizzera è uno Stato di tipo federale. Il suo ruolo si avvicina a quello di sede dei più importanti organi nazionali come il Consiglio Federale dei Dipartimenti e della Cancelleria dello Stato. È anche capoluogo del secondo cantone più importante dello Stato: l’omonimo canton di Berna. La popolazione raggiunge le …

Continua Lettura »

Parchi naturali svizzeri: la top 5

 

Anche seduti a bordo del Bernina Express, non vi stancherete mai di osannare le bellezze naturali del territorio di svizzero. Per assaporare a pieno il Paese a livello paesaggistico, diamo un’occhiata ai 5 migliori parchi naturali svizzeri.

Parchi naturali svizzeri: #1 Parc Adula

Il Parc Adula è il più vasto parco alpino presente nell’area dell’Adula, una zona che si trova fra il Canton Grigioni e il Canton Ticino. I lavori per la fondazione del Parc sono iniziati attorno ai primi anni 2000, anche se è stato ufficialmente accettato nella Rete dei parchi svizzeri, candidato a parco nazionale nel 2010.

La zona su cui sorge è famosa per aver subito un’influenza …

Continua Lettura »

Mangiare a Zurigo: il menù perfetto

 

Benvenuto in Svizzera. Pronto per scoprirla dal punto di vista gastronomico?

Mangiare a Zurigo: la colazione

Chi di voi non ha mai assaggiato il müsli? Credo che la gran parte di voi lo abbia fatto. Vi sembrerà incredibile, ma la tipica poltiglia formata da cereali, frutta e latte è stata inventata un centinaio di anni fa proprio a Zurigo. L’inventore di questo piatto così diffuso è il medico Maximilian Bircher-Brennen. L’uomo creò il müsli per puro scopo pratico, poiché aveva la necessità di creare un piatto ricco di sostanze nutritive, ma leggero da assumere per i suoi pazienti.

Perché non bagnare dei biscotti nel müsli? Magari i tipici tirggel? …

Continua Lettura »

Il Natale svizzero: forse non tutti sanno che…

 

La Svizzera è un Paese in cui la cultura natalizia è molto forte. Ciò lo si può notare dal grande numero di specialità ed eventi natalizi: le varie città sembrano fare a gara a chi organizza i mercatini di Natale più belli.

Il Natale svizzero San Nicola

Così come in altri paesi del centro Europa, in Svizzera la figura di San Nicola da Bari ha un valore enorme, ancora di più di Babbo Natale o Gesù bambino. Il suo nome in lingua locale è Samichlaus e viene raffigurato come un anziano barbuto vesito di rosso, ma con alcuni simboli richiamanti il mondo del vescovado come il suo copricapo.

Il …

Continua Lettura »

L’ecomuseo delle terrazze retiche di Bianzone

 

“Ecomuseo”: che parola inusuale! Si capisce subito che non si tratta di un museo come comunemente lo s’intende, ovvero un edificio che protegge ed espone oggetti raccontandone la loro storia.

L’ecomuseo non si visita, non esiste un biglietto di ingresso da pagare per accedervi, non ci sono orari d’accesso e non è pensato in prima battuta per i turisti bensì per coloro che vivono in maniera attiva quel territorio, per dare loro la consapevolezza dei valori che custodiscono. L’ecomuseo si vive. In Italia esistono tantissimi ecomusei sparsi un po’ per tutto lo Stivale, raggruppati in reti che conferiscono loro maggiore visibilità, e ognuno di essi protegge e …

Continua Lettura »

x